top of page

Cos'è la Dieta Chetogenica (KD)?
Domanda che molti fanno e molti di più no!

Non è detto che faccia per voi, ma proviamo

a saperne di più.
In effetti sarebbe meglio chiamarlo "protocollo", in quanto il termine "dieta" descrive una alimentazione bilanciata e completa di tutti gli elementi essenziali al nostro benessere corporeo.
La KD non ha questo requisito e per questo si ricorrere ad integrazione vitaminica ed elettrolitica.

Spesso viene confusa con altri protocolli, che in alcuni casi derivano dalla chetogenica.
Molto spesso viene descritta "miracolosa" ed altre volte "pericolosa":
per questo vorrei cercare di chiarirne alcuni aspetti.

A prescindere si può parlare di KD quando,

in assenza di carboidrati il nostro corpo  

sviluppa i cosiddetti corpi chetonici o chetoni, per sopperirne la mancanza.

E' una dieta senza alimenti?
La KD è un protocollo eseguibile sia con soli alimenti che con integratori proteici (da fonti animali o vegetali).
In alcuni casi è possibile eseguire brevi cicli ad integrazione totale ,chiamta Nutrizione Enterale Chetogenica (NEC).

E' una dieta iperproteica?
Assolutamente no. La KD è una dieta normoproteica, che prevede un corretto bilanciamento dei nutrienti, comprese le proteine.

Soffro di alcune patologie, è un regime alimentare che potrei affrontare?
Certo, ma dipende dalle patologie.
In alcune patologie e stati fisioligici la KD è altamente sconsigliata.
Per molte altre invece può rappresentare una strategia favorevole.

NO - Porfiria, Diabete I, Infarto miocardico recente, Gravidanza, Allattamento
SI - Obesità, Diabete II (Mellito), Dislipidemie (Ipercolesterolemia/Ipertrigliceridemia), Ovaio Policistico, Lipedema, Sindrome dell'intestino irritabile, Fibromialgia,
emicrania a grappolo farmaco resistente, steatosi epatica..

E' un protocollo standardizzato?
Assolutamente no! Come la dieta, la KD è un protocollo altamente personalizzato, basato sulle necessità fisiologiche del corpo.
E' altamente sconsigliato seguire dei protocolli redatti non per noi, o affidarsi a "pacchetti pronti per l'uso".

Si muore di fame?
La KD utilizzata per il dimagrimento, è un regime ipocalorico. Dopo le prime 48/72 ore la chetosi tende a smorzare la fame, rendendo l'esecuzione della terapia
molto più semplice.

Esistono effetti collaterali?
La chetosi ha dei blandi effetti collaterali, come ad esempio il passaggio dei corpi chetonici tramite il sudore e l'alito.

E' costosa?
E' previsto l'acquisto di alcuni prodotti di integrazione ed è possibile acquistare alimenti specifici, ma ciò nonostante è un protocollo che non prevede
un forte impegno economico.

Quanti chili perderò con una KD?
Come ogni terapia applicata al corpo umano è difficile standardizzare gli andamenti.
La KD promuove una alta mobilitazione della massa grassa, preservando la massa magra.
Inoltre la corretta valutazione della terapia prevede impedenziometria e antropometria, al fine di valutare il corretto consumo di massa grassa promosso dalla dieta.

E'una dieta per soli "carnivori"?
Non è un regime per soli "carnivori", è possibile ridurre al minimo l'introito di proteine animali.

Dopo la KD i chili si riprendono?
Il reintegro ad una alimentazione completa prevede una fase di transizione. Alla fine di questa fase si dovrà mantenere un regime alimentare dietetico
al fine di evitare l'aumento di peso.

In sintesi la KD è una strategia alimentare, basata su solide basi scientifiche, che può essere applicata a molti, ma non a tutti.

Se siete interessati a sapere altro, potete contattare lo Studio, saremo lieti di chiarire i vostri dubbi.

Riduzione del grasso viscerale in paziente sottoposto a KD.

bottom of page